Wikipedia, (quasi) tutto il sapere a portata di un semplice click!

⌚ Tempo di lettura: 3 minuti

Quando dobbiamo cercare qualcosa lo facciamo sicuramente su Google (link) ma quando abbiamo bisogno di informazioni attendibili allora la nostra prima scelta è indubbiamente Wikipedia.

Wikipedia, come specificato sul loro sito ufficiale, è un progetto no-profit di un’enciclopedia online, collaborativa, libera, multilingue e gratuita.

Collaborativa perchè sono gli utenti a redigere le informazioni, libera  perchè chiunque (supportato da fonti attendibili) può aggiungere contenuti agli articoli, multilingue poichè supporta più idiomi/alfabeti e gratuita  poichè si sovvenziona solo tramite le donazioni spontanei degli utenti.

La scelta del nome è stata azzeccatissima poichè Wikipedia significa “cultura veloce“. La parola infatti è un neologismo che deriva dal termine hawaiano wiki (veloce), con l’aggiunta del suffisso -pedia (dal greco antico) che significa conoscenza/formazione.

Con più di 45 milioni di voci/articoli in oltre 280 lingue è l’enciclopedia più grande mai scritta ed è tra i dieci siti web più visitati al mondo. Un progetto è completamente gratuito e privo di pubblicità (link), in linea con i suoi principi base, ed ha un layout snello, minimale e intuitivo.

Poichè il contenuto di Wikipedia è curato da volontari, le pagine, gli articoli e le citazioni possono essere modificate da chiunque e non c’è un comitato di redazione né alcun controllo preventivo sul contenuto inviato.

Per questa ragione vandalismi e imprecisioni sono problemi frequenti ma che al tempo stesso non risultano essere limitativi per la diffusione della piattaforma poichè sono gli stessi utenti a controllare, periodicamente, l’affidabilità di ciò che è pubblicato.

Infatti gli utenti registrati, che ricordiamo sono semplici volontari, riconoscono tali comportamenti fraudolenti, li segnalano agli amministratori e provvedono a correggerli in maniera tale da avere una “conoscenza” disponibile e attendibile per tutti.

Caratteristica inoltre del progetto Wikipedia è l’uso frequenti di collegamenti ipertestuali ad altre voci dell’enciclopedia, che attraverso i cosiddetti wikilink permettono una facile navigazione nel “portale” e un più facile approfondimento su altre voci/articoli così da comprendere subito l’argomento trattato.

La maggior parte dei contenuti presenti su Wikipedia sono liberi da copyright.

Tuttavia nel caso di loghi aziendali, testi di canzoni e altri documenti coperti da diritto intellettuale possono essere liberamente utilizzati secondo il concetto del “fair use” proprio perchè la piattaforma non ha “scopri di lucro“.

La reputazione di Wikipedia pertanto è strettamente collegata all’obiettività dei contenuti pubblicati. Per questa ragiona la piattaforma richiede, ai propri collaboratori e a tutti gli utenti volontari, di osservare un punto di vista neutrale.

Questo comportamento è necessario per conservare l’autorevolezza e l’affidabilità dei contenuti ma soprattutto per mette al sicuro l’enciclopedia da eventuali minacce legali per reati di diffamazione.

Insomma Wikipedia non è uno strumento in cui è racchiusa la  “verità assoluta” ma sicuramente è una fonte credibile e largamente utilizzata da cui partire che facilità e permette la trasmissione della conoscenza.