VPN, sicurezza & privacy sul web a portata di click!

Tutti utilizziamo internet quotidianamente, ma in pochi sappiamo come funzioni la rete. Ad esempio, quanti di voi hanno mai sentito nominare l’acronimo VPN e quanti sanno cosa voglia dire?

Partiamo dalle basi, VPN sta per “Virtual Private Network” (tradotto in italiano “rete virtuale privata”) e non è altro che una forma di collegamento ad internet dove i nostri dati viaggiano in anonimato.

Si tratta quindi di un servizio che cripta, cioè nasconde, il nostro traffico internet proteggendo la nostra identità e tutti i dati sensibili che vengono scambiati tra noi ed i servizi che utilizziamo, come password, chiavi di accesso, autenticazioni, numeri di carta di credito etc etc.

La rete VPN nasconde il nostro indirizzo IP (che ci identifica nel web) agli occhi di malintenzionati e permette di girare per siti web tramite PC, tablet o smartphone senza che chiunque possa intercettarci e rubare i nostri dati, scoprendo ad esempio dove viviamo, chi siamo o la nostra cronologia di navigazione.

In altre parole la rete VPN è lo strumento per mantenere l’anonimato su internet. Infatti, attraverso un sistema chiamato tunneling, il proprio indirizzo IP viene mascherato, permettendo due cose: la prima di impedire ai malintenzionati di tracciare la nostra navigazione, la seconda di bypassare controlli che impediscono l’accesso a determinati siti internet ad esempio quelli oscurati dai governi o a servizi di streaming video non disponibili come nel caso del catalogo di Netflix (link) che attraverso una linea VPN è totalmente accessibile.

Usare una linea VPN, che garantisce la nostra privacy e il nostro anonimato, non deve essere interpretato come uno strumento per commettere azioni illecite o infrangere la legge. Il suo scopo è proteggere la nostra identità da usi non autorizzati e, in un mondo in cui i dati sono preziosissimi (link), sarebbe buona norma informarci sui rischi che possiamo incontrare in rete.