Attenzione al tuo rank, Facebook potrebbe limitare la visibilità!

rank

Facebook, il social network n1 al mondo (link), diventa sempre più severo. D’ora in avanti farsi pubblicità gratuita sarà più complicato e la creatura di Mark Zuckerberg premierà solo gli utenti più “virtuosi“.

Infatti post che contengono rimandi al proprio sito web (link) potranno essere declassati ed avere una visibilità ridotta, rischiando fortemente l’effetto contrario a quello desiderato, se reputati non appropriati.

Se non si dispone di un “rank alto” invece che aumentare la visibilità si rischia di “castrare” da soli i propri contenuti. Questo perchè ogni URL (sito web) che verrà condiviso sul social verrà classificato ed etichettato.

visibilita

Questo tipo di “tag” o “bollino” verrà calcolato da un algoritmo che prenderà in considerazione diversi parametri. In generale, se un sito non supererà il test compatibilità “mobile friendly” o avrà un “caricamento lento” o, peggio ancora, verrà riconosciuto come “SPAM” (con la presenza di contenuti non attendibili o inadeguati al pubblico social) sarà penalizzato.

web

Il nuovo algoritmo premia infatti 3 caratteristiche principali: la facilità di fruizione e condivisione sui dispositivi mobile (che hanno superato oramai il 60% di traffico), il pubblico che frequenta i social e il posizionamento sui motori di ricerca, in primis Google (link).

Cosa significa tutto questo?

Che d’ora in avanti avere un alto posizionamento nelle ricerche, essere multi-piattaforma (pc, smartphone, tablet, virtual box, smart TV, ecc), e sviluppare un’architettura semplice (navigazione semplice ed intuitiva) permetterà al vostro sito web di aumentare la propria visibilità.

search

Quindi investire in pubblicità web vorrà dire investire sempre di più sul proprio posizionamento e fare in modo che il proprio sito venga costantemente visitato da un numero sempre vario di utenti. Più i contenuti saranno di qualità più la visibilità social aumenterà.