Password sicura? Ecco i 10 consigli da seguire per evitare sorprese!

password

Al giorno d’oggi la sicurezza sul web non è un argomento così scontato. Sembra stano, ma internet è un luogo (virtuale) in cui è facile perdersi o rimanere intrappolati alla mercè di qualche “pirata” se non si prendono le dovute precauzioni.

Provate infatti a fare una bella analisi del vostro PC con un buon antivirus e non sorprendetevi se troverete qualche malware ad attendervi. Ma non si tratta solo di questo: tra hacker (link) alla ricerca di dati sensibili da sottrarre e “trojan hourse” auto-installanti (magari dopo aver visitato siti infetti o scaricato email dubbie) trovare una password sicura è sempre più indispensabile.

password-sicura

Il segreto per essere protetti è trovare una password complicata sacrificando così semplicità e immediatezza in nome della sicurezza. Non temete di dimenticarvela, perché la maggior parte dei servizi web offrono la possibilità di poterla recuperare o cambiare in caso di smarrimento: in questa maniera i vostri profili social ed il vostro conto in banca saranno più sicuri.

recupera-password

Badate bene però, non esiste una password sicura al 100% (anche se complicata e criptata) ma i rischi si ridurranno sempre di più se seguirete queste semplici regole:

  1. Non utilizzate date di nascita e/o anniversari, nomi propri di persona o animale, titoli di libri o film riconducibili a voi, la vostra famiglia e la vostra vita privata;
  2. Non utilizzate codici numerici basilari come, ad esempio, 1234 o 1111, qwerty o sequenze logiche;
  3. Cercate di utilizzare una password alfanumerica composta da lettere (maiuscole e minuscole), numeri e segni di punteggiatura;
  4. Non utilizzate la stessa password per tutti i vostri account e non utilizzate la stessa “domanda segreta” per recuperare i dati di accesso;
  5. Cambiate la password con regolarità e non utilizzatela più di una volta per lo stesso servizio;
  6. Non lasciate la vostra password scritta nei file presenti sul vostro PC, su tablet, smartphone, drive o cloud senza un’ulteriore protezione;
  7. Utilizzate un’autenticazione “in due passaggi” per le operazioni di modifica, dispositive e/o delega;
  8. Non create password da dispositivi che non sono a vostro esclusivo utilizzo (evitate gli internet point o piattaforme/device condivisi);
  9. Utilizzate solo connessioni internet protette evitando, per le transazioni, reti wifi di alberghi, parchi o luoghi pubblici che sono disponibili a chiunque e che non richiedono autenticazione;
  10. Non collegate dispositivi esterni (hd disk, penne usb, micro sd, stampanti wifi, ecc) ai vostri terminali senza prima abilitare un controllo “autorun” poichè potrebbero essere infetti e quindi farvi cadere nella rete dei pirati del web (link).

pirati-del-web

Seguendo queste semplici regole basilari potrete evitare che qualche male intenzionato rubi la vostra identità online. Se le seguirete e vi doterete di un buon antivirus e un buon firewall, le probabilità di essere hackerati scenderanno esponenzialmente.

Ma ricordate sempre che il modo migliore per evitare spiacevoli sorprese è utilizzare il buon senso: eviterete così di cadere nelle tante trappole sparse per il web.